image border bottom

Letture e foto al castello

agosto 23, 2019  Author: Margherita Bertella Category: Senza categoria   0 Comments

IMG_20190730_201551 IMG_20190821_204656 IMG_20190821_204721

Mercoledì 21 agosto, nello splendido scenario della terrazza del castello Malaspina di Massa, si è svolta la presentazione del libro di mie poesie e foto di Fabio Terenzoni “VOLTINVERSI”: una raccolta emozionale di parole ed immagini, abbinate con un abile gioco di incastri. Davanti ad un pubblico attento ho letto alcune poesie, mentre Fabio ha spiegato l’occasione in cui aveva scattato le foto, fornendo notizie sulla cultura e tradizione del nostro territorio e limitrofi. Ci accomuna infatti la passione per l’arte, l’interesse per le tradizioni, la ricerca della bellezza che esiste ancora, in questo mondo in rovina…
Abbiamo scelto come tema conduttore della raccolta il “volto”, perché in esso è scritta la mappa della nostra vita, con tutto il bagaglio di luci-ombre che contiene. Il volto che può diventare una maschera (Pirandello ce lo ha magistralmente insegnato), ed ecco una carrellata di splendide coloratissime foto scattate al carnevale di Venezia, ma anche un oggetto inanimato possiede un “volto”, tipo uno spaventapasseri, ed ecco le foto tratte dalla festa degli spaventapasseri del paesino di Groppo (comune di Sesta Godano), ma anche un’automobile ha un “volto”, ed ecco le foto della “Mille miglia” passata da Sarzana… E che dire del “volto” della luna? La pallida luna cantata da Leopardi, che può diventare rossa per amore? Ed ecco una foto scattata proprio al castello di Massa lo scorso anno, fine luglio, in occasione di una eclissi particolare, in cui la luna appariva rossa e si vedeva ad occhio nudo il pianeta Marte, un puntolino luminoso al di sotto di lei…
Sembra facile ma non lo è affatto scattare una foto, fermare un attimo dell’incessante fluire del tempo, occorrono una buona capacità di riflessi, sensibilità e anche fortuna: cogliere il momento giusto, trovandosi nel posto giusto. Così come non è facile tradurre in versi una emozione, rendere la magia di un istante, perché scrivere – per come lo intendo io – è denudare l’anima, lasciarla cantare davanti ad un pubblico di lettori, occorrono una buona dose di coraggio e anche audacia, mettersi allo sbaraglio…nel bene e nel male.
Credo molto nelle collaborazioni artistiche e ritengo che questa sia davvero riuscita nel suo intento: unire le nostre capacità per portare a chi ascolta, a chi legge e osserva, un messaggio positivo, che sproni la gente ad appassionarsi nella ricerca della bellezza in ogni campo, rivalutando il territorio, le tradizioni popolari, gli usi e costumi nostri e del resto del mondo: infatti nel libro troverete anche foto tratte dal festival d’Oriente o da vari festival medievali e da rappresentazioni storiche, manifestazioni che avvengono ogni anno ed è sempre interessante – per chi può – parteciparvi.
Fabio ed io ringraziamo Lorenzo Giusti, che si occupa dell’organizzazione di questi eventi estivi al castello Malaspina, e lo staff che ci ha servito l’apericena. Ringraziamo il castello, che ci ha accolti fra le sue mura imponenti, regalandoci un panorama mozzafiato al calare del sole, sfolgorante delle luci del palco unite a quelle della città sottostante, mentre sfumava all’orizzonte la distesa del mare, coi promontori e le isole lontane…
Uno spettacolo naturale impagabile, che rimarrà per sempre nei nostri occhi e nel nostro cuore.
Ringraziamo tutti i presenti, amici e conoscenti, che hanno affrontato una “bella scarpinata” per giungere su, ma hanno ammesso tutti di essere stati ampiamente ricompensati dal risultato della serata, e ringraziamo infine chi era salito semplicemente per gustare un aperitivo con vista d’incanto e si è trovato per caso ad ascoltare la nostra presentazione.
Alla prossima. Fabio e Margherita vi ringraziano e sperano che “gustiate” foto e poesie raccolte nel libro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *